logo

Il riuso che crea valore

Come abbiamo più volte sottolineato, produrre dati aperti significa produrre valore, trasparenza e anche partecipazione. Valore nel momento in cui gli open data diventano un'esperienza virtuosa di ingegno, quando il riuso dei dati crea soluzioni che possono far risparmiare tempo e denaro (se non addirittura produrlo). Trasparenza. quando rendono manifesti quei dati che altrimenti resterebbero nascosti o difficile da trovare e interpretare, favorendo così il paradigma della trasparenza amministrativa. Partecipazione: perché la pubblicazione dei dataset può dar vita a meccanismi virtuosi che muovono la cittadinanza – non solo digitale. Tutto questo diventa ancora più esplicito nel momento in cui prendono forma esperienze di riuso degli open data in grado di racchiudere in un unico prodotto le tre dimensioni di cui sopra.
È questo il caso di MapOSMatic, un servizio web sviluppato sulla base di OpenStreetMap che permette di generare mappe cittadine – più o meno approfondite – nei formati PNG, PDF e SVG, come se fosse un vecchio stradario. Per creare una mappa stampabile basta digitare il nome della città nella barra di ricerca. A questo punto la piattaforma chiederà che tipo di restituzione grafica vogliamo, se vogliamo cioè una mappa distribuita su una o più pagine, poi sarà possibile scegliere lo stile della mappa e se vogliamo evidenziare o meno le strade, la mappa dei trasporti pubblici, le telecamere di sorveglianza, ecc. Definita la dimensione della carta e l'orientamento della mappa si procede poi con il rendering finale volto a restituire la mappa scaricabile in altissima definizione. È vero che nell'epoca di Google Maps quasi nessuno ha più bisogno di una mappa cartacea, ma se pensiamo a tutte quelle volte che è stato necessario stamparne una – per esempio su dei volantini per delle indicazioni – allora MapOSMatic rappresenta davvero un'ottima piattaforma da utilizzare.
Come è ormai noto da qualche settimana, Palermo è stata eletta Capitale italiana della cultura 2018. Per l'occasione, il gruppo di lavoro di Open Data Sicilia ha creato un portale che aggrega e organizza tutti gli eventi dell'anno sul territorio. Gli eventi sono quindi navigabili per data, tag, organizzatori, luogo. Una restituzione davvero semplice, efficace e funzionale, che costituisce un valore aggiunto sia per la comunità palermitana, sia per l'amministrazione, che per i turisti che hanno intenzione di visitare il capoluogo durante quest'anno così importante per la città.
Quelle raccontate sono, dunque, due esperienze di riuso che non solo aiutano la cittadinanza ma creano anche valore per tutto il territorio.
Foto di copertina di Alexandre Hamada Possi rilasciata in cc.
Media (0 Voti)

blog comments powered by Disqus