logo

I territori coltivano dati aperti

Continua a registrarsi fermento nei territori sul tema Open Data. I dati aperti sono, ormai, al centro di diverse iniziative volte a favorire la trasparenza delle politiche pubbliche e a sviluppare modelli di open-government. 
Tanti gli eventi da segnalare a tal proposito. Partiamo dall'evento SMAU Padova, che lo scorso 23 gennaio ha acceso i riflettori sull'Open Innovation nella Regione Veneto, dando luce ai progetti avviati dai Fablab territoriali.
Segnaliamo, poi, il percorso di formazione "A scuola di data journalism", che ha preso il via lo scorso 16 marzo a Reggio Emilia. Il progetto, rivolto a ottanta studenti del territorio, ha visto in prima battuta sfidarsi in un hackathon i vari gruppi di studenti che si sono messi alla prova sullo sviluppo di narrazioni basate sui dati registrati dalle stazioni di monitoraggio della qualità dell'aria, sulle serie storiche relative alla temperatura o alle piogge, sui livelli di diffusione dei pollini e altre informazioni ambientali. Le analisi hanno portato alla redazione e produzione articoli, prodotti radiofonici, video o infografiche, tutto rigorosamente basati sui dati.
A Cagliari si è svolto, invece, un workshop sui porti della Sardegna, organizzato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna sui progetti CagliariPort 2020 e Opendata Sardegna. Obiettivo del workshop era studiare soluzioni volte a ridurre i tempi delle operazioni in banchina e assicurare maggiore interconnessione tra mezzi su ruota e rotaia, conciliando il tutto con l'aumento della trasparenza delle attività e dei servizi. Soluzioni che, inutile sottolinearlo, non possono non passare dall'apertura e dalla lettura dei dati aperti.
Per ultiomo, segnaliamo l'iniziativa del Comune di Milano che ha rinnovato il proprio portale Open Data, dotandolo di un'interfaccia più immediata, semplice e responsive. Il sito è ora più efficace per la navigazione dei dati, grazie anche a grafiche interattive. All'interno della piattaforma sono stati, inoltre, sviluppati alcuni strumenti specifici che puntano a fare maggiore chiarezza su determinati temi.  Per il momento è stato lanciato Open Bilanci, ma nei prossimi mesi è previsto il rilascio di altri portali dedicati, come quello Open Mobilità.


Foto di copertina di Incase rilasciata in cc.

Media (0 Voti)

blog comments powered by Disqus